Istituto Comprensivo I "Via Mariani"
Via F. Mariani, 1 – 20851 Lissone (MB)
Tel. 039 481325 – Fax 039 484353
PEC: miic8f400a@pec.istruzione.it – Email: miic8f400a@istruzione.it
CM: MIIC8F400A – Codice Fiscale: 85019030155 - Codice univoco: UFPDSE

CARTA DEI DOVERI, LA LEZIONE DEI BAMBINI

SABATO 28 APRILE 2018

Un consiglio comunale speciale si è svolto sabato in comune. Protagonisti i bambini delle scuole primarie di Lissone che hanno presentato i loro lavori sul tema: << I DOVERI NON SONO CARTA STRACCIA!>>

Le classi quinte della scuola Dante hanno presentato :

<<GIRAMONDO>>

Contribuire ad avvicinare le diversità culturali, linguistiche e di pensiero attraverso il  gioco , ci è sembrata una proposta  che calzasse alla perfezione alla nostra multietnica realtà territoriale.

Ci siamo  perciò fatte coinvolgere in questo progetto  ritenendo importante veicolare l’idea che la “partecipazione” è il miglior modo di cambiare le cose.

Giramondo è stato creato con la partecipazione attiva dei nostri ragazzi che, più o meno inconsapevolmente,  hanno guidato le scelte e le direttive di due sapienti operatori del Teatro dell’Elica: Anna Mariani e Damiano Giambelli.

Osservando la partecipazione dei ragazzi e ascoltando le riflessioni che ne sono scaturite , gli operatori hanno definito i giochi modificando e /o arricchendo le proposte abbozzate inizialmente.

La collaborazione con i ragazzi della Fondazione Stefania ha creato fugaci ma significativi contatti con una realtà  poco conosciuta: il mondo della disabilità.

L’impegno dei ragazzi  nella realizzazione dei materiali è stata la conferma che ciò che veniva realizzato era  un compito di realtà  ritenuto importante ed utile .

Abbiamo la presunzione di credere che questo kit di giochi possa favorire la conoscenza e contribuire ad avvicinare gruppi di grandi e piccoli giocatori.

Siamo anche sicure che il percorso fatto dai nostri alunni, attraverso la  sperimentazione dei giochi, la loro progettazione e realizzazione , le riflessioni personali sulla loro utilità e il loro obiettivo, sia stato un’eccellente esempio di didattica laboratoriale  ed inclusiva che ha fatto crescere in competenze e spirito critico i nostri ragazzi.